Buongiorno, oggi ti voglio parlare di un aspetto che crea confusione nel mondo dei motori endoscopici… e ti voglio parlare brevemente per delle differenze sostanziali

Quesiti ?

Quando un motore endoscopico si definisce rettificato a nuovo a km 0 ?

Che differenza si riscontra tra un motore ricostruito o rigenerato ad un motore rettificato a km 0 ?

Sono richieste che abbiamo tutti i giorni dai nostri clienti e notiamo che c’è una grande confusione … e per questo motivo ti voglio aiutare nella scelta giusta.

1- Il motore endoscopico rettificato a km 0, innanzitutto è lavorato da aziende cosi definite Rettifiche e che sono cosa diversa dalle officine meccaniche di autoriparazione in quanto una rettifica ha personale specializzato nella conoscenza e capacità di verificare lo stato fisico degli componete o parti lavorate con l’utilizzo di tutti i ricambi nuovi indicati dai costruttori auto, nelle lavorazioni, nelle misurazioni, nelle tolleranze e nei serraggi, e nella conoscenza dell’utilizzo di macchine utensili apposite per la Rettifica ( Barenatrici, alesatrici per cilindri, spianatrici per basamenti e testate, rettifiche per alberi a gomito, ad altro ancora… )

2 – Un motore ricostruito che spesso anche una officina di autoriparazione può assemblare certamente funziona ma è ben cosa diversa nel costo e nella qualità del prodotto finito e quindi nella durata, in quanto l’utilizzo dei componenti é quasi sempre in buona parte recuperato dal vecchio motore con l’impiego delle parti nuove solo quelle rotte in precedenza.

3 – Quindi anche la garanzia sarà sicuramente diversa: Un motore rettificato a km 0 garantirà in tutto le suo funzioni e la sua durata nel rispetto delle normative di legge, un motore ricostruito spesso da garanzia solo sui pezzi nuovi utilizzati, anche in questi aspetti si nota una scorrettezza nei confronti del cliente che spesso quando si accorge è troppo tardi perché ha accettato condizioni truffaldine… prendendo decisioni basate solo sul prezzo più economico

Come si può ben intuire all’apparenza sembrano uguali ma la differenza è sostanziale, già lo si intuisce nel prezzo ma purtroppo fa comodo utilizzare questa confusione sul mercato. Utilizzando queste definizioni come rigenerato, riassemblato, revisionato, ricostruito, rettificato può sembrare che si stia parlando dello stesso prodotto ma NON è cosi, io la chiamerei scorrettezza commerciale o concorrenza sleale, approfittare di situazioni con persone che non hanno la conoscenza della differenza dei due prodotti e sono abbagliati dal prezzo facendo loro credere che stano facendo l’affare della loro vita…. rispetto a chi fa proposte seri e professionali…

Quindi ATTENZIONE dai prezzi troppo bassi diffidate … dalle proposte troppo convenienti !

Con queste ultime frasi ti saluto e a risentirci alla prossima

Ti può interessare anche:

Seguici su: