Perché revisionare un turbocompressore (detto anche turbina)?

La rigenerazione del turbo ti permette di risparmiare oltre il 60% di spesa rispetto all’acquisto di uno nuovo, e i controlli che vengono effettuati su di essa sono i stessi processi con i quali vengono testate le turbine nuove.

Oggi vedremo assieme come si fa la rigenerazione di un turbo 🛠

Rigenerazione turbo
  1. Il smontaggio del turbo.

L’importanza del turbo quando è smontato è verificare tutte le sue parti e nel caso ci fossero delle usure troppo accentuate sempre meglio cambiare il pezzo, questo avviene spesso delle chiocciole perché nella rottura del coreassy le palette vanno a grippare le pareti delle chiocciole o nei collettori che si crepano a causa del troppo surriscaldamento per effetto di conduzione ed è una delle cause che danneggiano il turbocompressore.

2. Bruciatura tubo olio ostruito da idrocarburi solidificati

La fase della bruciatura avviene spesso sui turbo da rigenerare perché i residui di olio e carburanti solidificati si attaccano alle pareti delle chiocciole e dei tubi di conduzione olio ostruendo il passaggio, quindi bruciando e poi con il processo della sabbiatura i pezzi torneranno ben puliti e liberi.

3. Sabbiatura di tutti i componenti del turbo

La sabbiatura e un processo importantissimo perché rende la superficie di tutte le parti della turbina come nuove togliendo tutti i residui di vernice o idrocarburi solidificati e ruggine.

4. Pulitura dei componenti turbo tramite aria compressa dopo la sabbiatura

Pulire con aria compressa ogni parte del turbo sabbiato è un importante passaggio da non dimenticare perché se nel turbo rigenerato ci fossero dei residui di sabbia verrebbero aspirati passando tramite i collettori di aspirazione andando a grippare i cilindri del motore stesso con conseguenze irreparabili.

5. Assemblaggio coreassy nuovo bilanciato

La procedura di montaggio del coreassy dopo che è stato assemblato e bilanciato è importante accertarsi che sia in posizione di battuta corretta sulle chiocciole se cosi non fosse le palette del coreassy sarebbero impedite nella rotazione e quindi si guasterebbero immediatamente

6. Assemblaggio di tutti i componenti turbo

Tutte le fasi di montaggio di un turbocompressore sono importanti e quindi rispettare le posizioni, i serraggi della bulloneria, e l’uso di apposite guarnizioni con l’ausilio di attrezzature idonee.

7. Assemblaggio valvola pneumatica wastegate

L’assemblaggio di una valvola pneumatica wastegate è un passaggio fondamentale. Rispettare le pressioni di apertura e di chiusura significa dare la possibilità al motore stesso di dare la giusta resa tramite l’ausilio del turbo, si fa notare che i turbo sono dotati di varie soluzioni di valvole pneumatiche in base al modello del turbo con geometria variabile o no, esistono modelli cosi definiti valvola wastegate pneumatica, valvola pneumatica con sensore elettrico o attuatori elettrici / elettronici.

8. Regolazione del turbo tramite valvola pneumatica a wastegate

Come già facciamo notare sul punto precedente un turbo ben rigenerato in base al modello e fondamentale fare la opportune verifiche prima di consegnarlo al cliente e quindi controllare le portate di pressione in apertura e chiusura che deve avere un turbo con appositi strumenti inoltre tutti i turbocompressori con geometria vengono sempre regolati con appositi banchi di flussaggio riportando il turbo rigenerato ai parametri di un turbo nuovo originale.

9. La spedizione di un turbo necessita un imballaggio idoneo utilizzando protezioni idonee posizionate assieme al turbo stesso nella scatola cartone che verra chiusa ed etichettata con indirizzo e intestazione destinatario.

Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci. Il nostro personale sarà a disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e per valutare con voi la soluzione giusta per le vostre esigenze.

Tel: 030.9050658

Cell: 338.2854452

Email: info@turbomotori.com

WhatsApp: 392.5701009